Chakra e Alimentazione: Ecco le giuste connessioni

casalecalifornia.com-chakra-e-alimentazione

Chakra e Alimentazione: Ecco le giuste connessioni

“Di sicuro siamo molto di più di ciò che mangiamo, ma comunque ciò che mangiamo può aiutarci ad essere molto di più di quello che siamo.” – Adelle Davis

Ti è mai capitato di aver mangiato abbastanza cibo, ma di sentirti come se non avessi mangiato niente? O avere morsi di fame a ore strane nonostante aver mangiato in orario?
Ciò accade perché il cibo che si mangia non fornisce il tipo di energia che il corpo e l’anima richiedono.

Qualunque cibo ingeriamo è direttamente proporzionale all’energia che possediamo!

La chiave per il mantenimento di buoni livelli di energia all’interno del corpo è nel sapere che il cibo che si mangia non ha solo un effetto sul corpo, ma le forze vitali (CHI) sono ugualmente dipendenti da esso.
Secondo il sistema dei Chakra, i sette centri energetici all’interno del nostro corpo, essi necessitano di diversi tipi di cibo per mantenere il loro livello di energia, e sono suscettibili di cambiamenti. Pertanto, la richiesta di cibo del nostro corpo potrebbe essere diversa di volta in volta.

Ad esempio, se hai difficoltà ad esprimerti o di comunicazione in generale, ciò è dovuto ad un blocco nel chakra della gola. In questo caso il consumo di succhi e di frutta risulta essere di grande aiuto nel rinvigorire la gola.
Coloro che hanno stimolato il chakra della gola potrebbero avere blocchi nel chakra del cuore, che è responsabile della nostra capacità di sentire, amare, provare compassione o perdonare.
Alimenti di colore verde, ricchi di clorofilla, cibi crudi, come germogli, tè verde, ecc., aiutano a disgregare le forze negative che bloccano il chakra del cuore.
Ogni chakra cerca e trae energia dal cibo che consumiamo.

Chakra e alimentazione: mangiare in modo consapevole

Mangiare consapevolmente significa riconnettersi con l’esperienza della nutrizione: godersi il cibo, assaporare ogni boccone, evitando tutte le distrazioni ed essere pienamente consapevoli di ciò che entra nell’organismo.

Viviamo in un’epoca di fast food, bibite dietetiche e cibo spazzatura.

Le tecniche di marketing usate per attrarre i consumatori rendendo il cibo di bell’aspetto, che si traduce in quantità extra di coloranti, additivi chimici nel cibo, che  danneggiano enormemente il corpo. Pertanto, ogni volta che sei tentato di seguire una “moda alimentare”, chiediti se quel cibo influenzi la tua energia vitale e i tuoi centri energetici.
Molti si aggrappano al cibo per fuggire dalla noia, per fame “emotiva” o stanchezza, a causa del fatto che un cibo altamente appetibile stimola il centro del cervello che rilascia la dopamina (neurotrasmettitore del piacere).

Mangiare consapevolmente significa scegliere il cibo per nutrire il corpo e l’anima.

casalecalifornia.com-chakra-e-alimentazione

Clicca l’immagine per ingrandire

 

Conoscere la relazione del cibo con il cervello.

Interrogare la mente e il cuore per entrare in sintonia con la propria forza vitale.

Cosa è necessario mettere nel piatto?
Conoscere il colore, l’odore, la consistenza e il sapore del cibo al fine di assimilare accuratamente i suoi benefici.
La moderazione è una componente essenziale del mangiare consapevole.

Nella medicina cinese si consiglia di mangiare solo fino a quando si è pieni all’80% e non riempirsi completamente, perché ciò indebolisce il potere digestivo dello stomaco e degli intestini, aumentando lo stress nel lungo periodo.
I nutrizionisti sconsigliano di mangiare di fretta e di non conversare mentre si mangia, per evitare le distrazioni durante l’atto di cibarsi con gusto. Il semplice masticare il cibo con cura, può salvare se stessi da diversi tipi di disturbi allo stomaco.
Inoltre, oltre a scegliere sempre il proprio cibo, si dovrebbe anche prestare attenzione alla sua origine e al metodo di preparazione. Mangiare cibo che è fatto di energia positiva ti fa sentire allo stesso modo. No?

Mangiare consapevolmente richiede attenzione e pratica, ma imparare a farlo porta nel tempo benefici enormi.
Ricordati di questo,
“Mangiare è una necessità, ma mangiare intelligentemente è un’arte.”

(fonte: blog.saltoquantico.org)

Share on FacebookGoogle+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail to someone